• Benvenuto\a sul forum di Crocieristi.it, la più grande community italiana sulle crociere.

    Prendi confidenza con il forum leggendo le discussioni presenti, o ricerca l'argomento che più ti interessa attraverso l'apposito form. Per partecipare al forum è necessario registrarsi, ovviamente la registrazione è gratuita e non obbligatoria, non registrarti se per te non è davvero utile. Per eseguire eventuali cancellazioni il tempo previsto è di una settimana.

    Ricorda che il regolamento vieta l'uso di due o più nickname differenti relativi alla stessa persona. Se nel frattempo hai cambiato l'indirizzo e-mail di registrazione contattaci attraverso questo form e specifica il tuo problema assieme alla tua username, la tua vecchia e-mail ed il tuo nuovo indirizzo.

    Hai dimenticato la password? clicca qui

    Per qualsiasi problema TECNICO puoi contattare lo Staff attraverso questo form spiegando DETTAGLIATAMENTE il tuo problema
  • Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio ed i cookie stessi.
  • Ospite, seguici anche sui social!
    Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su YouTube

  • Ti andrebbe di condividere sui social, assieme a noi, le tue fotografie ed i tuoi video? Clicca qui!

  • Ciao Ospite e benvenuto su Crocieristi.it, siamo davvero felici di averti a bordo!

    ti invitiamo a leggere il regolamento per una migliore convivenza con gli altri utenti (clicca qui) mentre qui trovi qualche dritta sull'utilizzo del forum

    e poi... che ne dici di presentarti? Clicca qui per accedere alla sezione "il mio primo messaggio" ed apri un nuovo argomento!

Costa Toscana - Mediterraneo dal 11/07/2022 al 18/07/2022

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

rebel969

Active member
La nostra nave è ripartita per Marsiglia alle 15 precise, fatti bene i conti con gli orari. Mi ricordo che per tornare a bordo, parecchia gente ha dovuto fare la fila per il taxi , che in realtà arrivavano non frequentemente, tanto che ad un certo punto avevamo scambiato quelle 35/40 persone in fila sul marciapiede, per un gruppo che attendeva il loro autobus , invece erano quelli in attesa del taxi. Per i trasporti pubblici, non ti saprei dire.
Io ricordo che con Fascinosa eravamo attraccati proprio dal terminal, uscire e rientrare era semplicissimo e veloce! Toscana invece attracca più lontano e in effetti è da valutare bene l'orario..
 

Sara_b

New member
Noi siamo andati con i mezzi pubblici, le fermate sono proprio all'uscita del porto, e fino a lì c'è la navetta gratuita. Al rientro ce n'erano mi pare 2, riempita una subito partita. Col taxi il prezzo non ti saprei dire, l'autobus costava 1,5 a testa. In totale noi andata e ritorno abbiamo speso 9 euro
Grazie ancora!
 

zanzara59

Well-known member
SESTO GIORNO. MARSIGLIA – 16 luglio 2022IMG_5464.jpgIMG_5465.jpg

Questa mattina ci svegliamo che ancora siamo in alto mare, infatti l’arrivo è previsto per le ore 13,00 e quindi abbiamo tutto il tempo per fare colazione in tranquillità e prepararci ad uscire. Visto che non è la prima volta che veniamo a Marsiglia, oggi preferiamo fare in autonomia. IMG_5467.jpgNavette gratuite come scritto sul sito non se ne vedono in giro, o perlomeno non ci sono quando scendiamo noi, intorno alle 13,20 e neanche nella mezz’ora di attesa sottobordo. Considerando che la temperatura è già ben al di sopra dei 30° e che per raggiungere le navette fuori dal porto, occorre farci circa un chilometro e mezzo di strada sotto il sole , decidiamo di prendere la navetta Costa che ci dicono collega direttamente con il centro, al costo di e.12 , ma invece ci accorgeremo solo all’arrivo che ci farà scendere non al Porto Vecchio , ma nei pressi della scalinata della Cattedrale Sainte-Marie-Major, nei pressi di un museo , in pieno lungomare , sotto un impietoso solleone che ti buca pure il cappello a una ventina di minuti dal Porto Vecchio. Saliamo delle scale e arriviamo su una piazzetta dove c’è l’entrata della Cattedrale, e forse per usufruire un po' del fresco che sicuramente troveremo all’interno, scegliamo di visitarla ora invece che alla fine della nostra uscita, prima di riprendere l’autobus. Entriamo perciò in questa cattedrale Cattolica costruita in stile Neobizantino. La sua costruzione ha richiesto ben 41 anni (1852-1893) e il progetto è stato preparato dall’architetto Leon Vaudoyer, in un buon periodo di crescita sia economica che sociale di Marsiglia.

La caratteristica visiva che balza subito agli occhi è come l’hanno costruita, alternando pietre bianche di marmo di Carrara a pietre verdi di Firenze, dopo che Luigi Napoleone Bonaparte pose la prima pietra.

La pianta è stata fatta volutamente a croce latina, ma con l’aggiunta di campanili e cupole che richiamano vagamente quelle di Costantinopoli. I costruttori hanno voluto coniugare lo stile occidentale con quello orientale. La sua lunghezza supera i 140mt. E l’altezza massima della cupola è di 70mt. Al suo interno ci possono stare contemporaneamente circa 3000 persone.IMG_1-(179).jpgIMG_5468.jpgIMG_5468.23.jpgDopo aver ammirato gli splendidi quadri presenti, le vetrate policrome, i mosaici veneziani con onice, le molte sculture presenti, usciamo e iniziamo a girare tra i vicoli del quartiere de la Joliette. Ci sono un’infinità di piccoli negozietti, dove artigiani locali vendono i loro prodotti, soprattutto saponi, biscottini fatti in “casa”, cibo etnico, e molte rivendite di oggetti vintage, vestiti, maglie, oggettistica etc. etc. E’ sicuramente un quartiere abitato e frequentato da popolazione di diverse etnie, infatti Marsiglia è sempre stato un importante porto nel Mediterraneo, nonché una porta d’entrata per la Francia, che ha nei secoli, attirato emigranti di ogni parte, facendo così di Marsiglia un Melting pop (è l'espressione che si usa per indicare quel tipo di società che vive e permette la commistione di individui di origini, religioni e culture diverse). Grandi problemi, in questo girovagare, non ne abbiamo avuti, ma sicuramente qualche brutto ceffo, qualche ubriaco o drogato l’abbiamo dovuto scansare. Ma niente che non si trova anche a Roma o Napoli.IMG_5468.22.jpgIMG_546876.jpgIMG_5468.14.jpg
SEGUE
 

zanzara59

Well-known member
Segue Marsiglia IMG_5468.13.jpg

Proseguiamo e sotto di noi scorgiamo il Porto con le sue centinaia e centinaia di imbarcazioni. Passiamo davanti a qualche rivenditore di pesce, e davanti alle miriadi di bar e bistrot presenti, affollati fino all’inverosimile di persone, tutti assolutamente senza mascherina, tanto che ci sentiamo dei cretini a portarla, ma preferiamo così.IMG_1-(255).jpg
Andiamo allora a prendere il trenino bianco e azzurro che dopo un breve giro per i quartieri arabeggianti di Marsiglia alta, ci condurrà fino all’altra chiesa cattolica più famosa, e visibile da ogni parte della città perché situata sopra una collina, nel punto più alto. Sapevamo di poter prendere anche un autobus, il 60, ma ci avrebbe lasciato ai piedi di una” stressante”, almeno per le mie povere ginocchia, scalinata …… assolata come non mai. Dopo circa una quindicina di minuti arriviamo alla Basilica di Notre Dame de la Garde , che è sicuramente il punto iconico di riferimento di Marsiglia. La sua costruzione risale al 1853 sulla omonima collina a circa 150 slm. Nell’antichità su quei luoghi c’erano alcune cappelle più piccole ma su progetto di Henry Esperandieu si iniziò la creazione di questa splendida basilica romano- bizantina. Splendida fuori, con le sue pietre policrome, ma anche con i suoi interni con ornamenti dorati e i molteplici mosaici. Per quanto riguarda la toponimia generale della basilica, sono ben visibili due parti distinte. Una chiesa bassa e una chiesa alta, che ospita il Santuario dedicato alla Vergine Maria. Come tutti gli altri visitatori dobbiamo essere vestiti in maniera adeguata per entrare in un Santuario e ci accodiamo alla fila delle persone che vogliono entrare. Non c’è da pagare nessun biglietto per l’entrata, ed una volta entrati, seppur lentamente possiamo fare il giro della navata. Dentro è tutto dorato e sembra stonare con la rigorosità dello stile romano-bizantino dell’esterno, molto molto bianco. Una volta usciti, è d’uopo fare un giro intorno alla costruzione, in modo da poter ammirare la vista di Marsiglia a 360°.
IMG_1-(222).jpgIMG_1-(223).jpgIMG_1-(235).jpgIMG_1-(237).jpg
IMG_1-(243).jpg
Bellissima anche la statua, in bronzo dorato, della Madonna, che dalla sommità del campanile, domina e protegge tutta la città.IMG_1-(247).jpg
Dopo aver fatto alcune fotografie, ci rimbarchiamo sul trenino e cominciamo la discesa che ci riporterà al Porto Vecchio. Qui si inizia il giro nei vari negozi presente nei dintorni e come non assaggiare degli buonissimi biscotti fatti come in casa? Un po’ al cioccolato, un pò all’anice, un po’ alle mandorle, uno tira l’altro ed ecco spesi 20euro in biscotti. Poi che fai, qualche sapone speciale non lo compri per regalarlo a qualche amico? Altra busta carica di saponette e sacchetti di lavanda. E così via fino alle 17,00 circa perché essendo informati che l’ultima navetta per il ritorno a bordo sarebbe partita alle 17,45 e che saremmo dovuti tornare indietro fino a sotto la Basilica Major ……. Non abbiamo certo rischiato di rimanere ancora di più sotto a questo sole che ancora scottava e pure di parecchio. Certo mi sarebbe piaciuto vedere anche Les Dock’s, una sorta di centro commerciale disposto in lunghezza, ma sarà per la prossima volta. Giunti a bordo, giusto il tempo di dare un occhiata ad un mercatino allestito nei gazebo sottobordo, e scoprire che quasi tutto quello che avevamo comprato in città, lo avremmo trovato anche qui, a dieci metri dalla nave e a prezzi migliori. Alle 19 puntualmente il comandante lancia il “Poppa molla” e la nave discretamente ma con eleganza lascia gli ormeggi per fare rotta verso Savona. Comunque anche questo scala, secondo me ha gli orari sbagliati, arrivare alle 13 non ha senso e non è” umano”. Camminare ore e ore sotto al sole e con temperature di più di trenta gradi……. Forse in autunno, ma d’estate non puoi arrivare in questi orari.IMG_5468.10.jpgIMG_1-(256).jpg
SEGUE MARSIGLIA
 

zanzara59

Well-known member
SEGUE MARSIGLIA.
Solita doccia rigenerante e poi di corsa a cena, visto che oggi , dato l'orario abbiamo saltato il pranzo ...... IMG_0252.JPGIMG_0253.JPGIMG_0193.JPGPoi come al solito uno spettacolo musicale e acrobatico, molto gradevole e apprezzato , in modo da predisporci bene per la notte ed è arrivato anche stasera il momento di andare a riposare. IMG_4967.jpgIMG_0216.jpgMa non prima di avervi lasciato un altro fantastico tramonto. IMG_5432.jpgIMG_5436.jpg Alla prossima tappa SAVONA:
 

Allegati

  • IMG_5443.jpg
    IMG_5443.jpg
    142.7 KB · Visualizzazioni: 2

gioiosa50

Active member
concordo in pieno sugli orari, noi eravamo a marsiglia a fine giugno ma il sole era comunque molto forte, e inoltre per le navette di rientro in nave abbiamo dovuto fare una fila spaventosa, pur avendo scelto di rientrare un po' prima, alle 17,15 per evitare la folla dell'ultimo minuto... anche chi rientrava dalle escursioni veniva fatto rientrare con la navetta, e quindi c'era una fila enorme e nessuna navetta all'orizzonte... oltretutto il personale Costa addetto si è posto molto male, forse erano stressati dalla situazione e avevano paura che qualcuno finisse sotto una macchina, visto che sullo stretto marciapiede non ci si stava.... anche il rientro in nave è stato molto lungo. sosta troppo corta, orari sbagliati, sicuramente andrebbe rivisto il tutto. ma sugli orari "sbagliati" o troppo brevi ci sarebbe da parlarne...
complimenti per il diario e le foto!!
 

zanzara59

Well-known member
Grazie mille Gioiosa50. Si anche io concordo che questo itinerario ha gli orari sbagliati.
 

Gabriele C.

Well-known member
Grazie mille Gioiosa50. Si anche io concordo che questo itinerario ha gli orari sbagliati.
Da Valencia a Marsiglia non bastano 12 ore di navigazione, cioè una notte, come avviene ad esempio da Barcellona a Marsiglia o da Marsiglia a Savona. La distanza è maggiore.
Quindi su quest'itinerario o si "sacrifica" lo scalo di Valencia, limitandolo al mattino con partenza intorno le 13, o si sacrifica Marsiglia, come sta avvenendo.
 

zanzara59

Well-known member
Semplicemente potresti allora fare un itinerario diverso allora. Ti assicuro che la gente che rientrava a bordo , dopo aver camminato sotto quel sole, in quelle ore della giornata, era fradicia di sudore e spossata.
 

Rodolfo

Super Moderatore
Da Valencia a Marsiglia non bastano 12 ore di navigazione, cioè una notte, come avviene ad esempio da Barcellona a Marsiglia o da Marsiglia a Savona. La distanza è maggiore.
Quindi su quest'itinerario o si "sacrifica" lo scalo di Valencia, limitandolo al mattino con partenza intorno le 13, o si sacrifica Marsiglia, come sta avvenendo.
Appunto.
 

zanzara59

Well-known member
Perdonatemi ma non capisco il vostro messaggio. Secondo me hanno sacrificato tutti e due gli scali e non uno solo. Se da Valencia ti fanno ripartire alle 13 e a Marsiglia arrivi alle 13 circa del giorno dopo, e ti fanno ripartire nuovamente intorno alle 18/19 non vi sembra che li abbiano limitati tutti e due ?
 

Gabriele C.

Well-known member
Semplicemente potresti allora fare un itinerario diverso allora. Ti assicuro che la gente che rientrava a bordo , dopo aver camminato sotto quel sole, in quelle ore della giornata, era fradicia di sudore e spossata.
Non ho motivo per non crederti. Se però vogliamo un pò di varietà negli itinerari, ad esempio in quell'area che non venga sempre proposta Barcellona-Marsiglia, gli orari e le permanenze in porto devono sottostare alle distanze più lunghe tra gli scali.

Nei programmi Costa di 7 notti della prossima stagione Valencia verrà sacrificata, e sinceramente mi dispiace (penso non solo a me...).
Le tre unità Costa nell'area scaleranno tutte Barcellona... E ricominceremo allora a parlare su queste pagine degli itinerari sempre uguali...!
 

Ultima modifica:

rebel969

Active member
Non ho motivo per non crederti. Se però vogliamo un pò di varietà negli itinerari, ad esempio in quell'area che non venga sempre proposta Barcellona-Marsiglia, gli orari e le permanenze in porto devono sottostare alle distanze più lunghe tra gli scali.

Nei programmi Costa di 7 notti della prossima stagione Valencia verrà sacrificata, e sinceramente mi dispiace (penso non solo a me...).
Le tre unità Costa nell'area scaleranno tutte Barcellona... E ricominceremo allora a parlare su queste pagine degli itinerari sempre uguali...!
Ecco, che Valencia venga sacrificata la trovo una pessima notizia. Scalo bellissimo..
 

tiziano

Well-known member
15,...30 li gioco al casinò e se vinco Rodolfo ti offro un bel grappino (.... non bevi( 😃😃🤪🤪
 

Rodolfo

Super Moderatore
Sarebbe 07.00 - 15.00, ma l'attuale Comandante gestisce l'orario scalo dalle 07.30 - 15.30.
 

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top