• Benvenuto\a sul forum di Crocieristi.it, la più grande community italiana sulle crociere.

    Prendi confidenza con il forum leggendo le discussioni presenti, o ricerca l'argomento che più ti interessa attraverso l'apposito form. Per partecipare al forum è necessario registrarsi, ovviamente la registrazione è gratuita e non obbligatoria, non registrarti se per te non è davvero utile. Per eseguire eventuali cancellazioni il tempo previsto è di una settimana.

    Ricorda che il regolamento vieta l'uso di due o più nickname differenti relativi alla stessa persona. Se nel frattempo hai cambiato l'indirizzo e-mail di registrazione contattaci attraverso questo form e specifica il tuo problema assieme alla tua username, la tua vecchia e-mail ed il tuo nuovo indirizzo.

    Hai dimenticato la password? clicca qui

    Per qualsiasi problema TECNICO puoi contattare lo Staff attraverso questo form spiegando DETTAGLIATAMENTE il tuo problema
  • Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio ed i cookie stessi.
  • Ospite, seguici anche sui social!
    Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su YouTube

  • Ti andrebbe di condividere sui social, assieme a noi, le tue fotografie ed i tuoi video? Clicca qui!

  • Ciao Ospite e benvenuto su Crocieristi.it, siamo davvero felici di averti a bordo!

    ti invitiamo a leggere il regolamento per una migliore convivenza con gli altri utenti (clicca qui) mentre qui trovi qualche dritta sull'utilizzo del forum

    e poi... che ne dici di presentarti? Clicca qui per accedere alla sezione "il mio primo messaggio" ed apri un nuovo argomento!

Mai più crociere con NCL

emanu

New member
Per la maleducazione di alcuni ti do ragione...ma poi non è proprio tutto da buttare dai

Non sarà tutto da buttare , ok , ma da mia esperienza di viaggiatrice per business ( tutte le settimane) e per diletto ( molto frequentemente) l'italiano "tende" sempre a comportamenti come guarda caso da stereotipo ( chiassosi, file inesistenti, menefreghisti, etc....) mi spiace non sarò nazionalista o sarò banale ma 2 settimane fa sulla Magica i giorni di navigazione li abbiamo passati sempre sul nostro balcone perché la convivenza ( almeno per i nostri standard) non era possibile ciò non toglie che anche altre nazionalità non fossero invivibili ma "i nostri" sinceramente li riconoscevi ovunque a bordo come a terra ....
 

Rodolfo

Super Moderatore
Non sarà tutto da buttare , ok , ma da mia esperienza di viaggiatrice per business ( tutte le settimane) e per diletto ( molto frequentemente) l'italiano "tende" sempre a comportamenti come guarda caso da stereotipo ( chiassosi, file inesistenti, menefreghisti, etc....) mi spiace non sarò nazionalista o sarò banale ma 2 settimane fa sulla Magica i giorni di navigazione li abbiamo passati sempre sul nostro balcone perché la convivenza ( almeno per i nostri standard) non era possibile ciò non toglie che anche altre nazionalità non fossero invivibili ma "i nostri" sinceramente li riconoscevi ovunque a bordo come a terra ....

Condivido quasi del tutto le tue parole.
 

Crys

Active member
Non sarà tutto da buttare , ok , ma da mia esperienza di viaggiatrice per business ( tutte le settimane) e per diletto ( molto frequentemente) l'italiano "tende" sempre a comportamenti come guarda caso da stereotipo ( chiassosi, file inesistenti, menefreghisti, etc....) mi spiace non sarò nazionalista o sarò banale ma 2 settimane fa sulla Magica i giorni di navigazione li abbiamo passati sempre sul nostro balcone perché la convivenza ( almeno per i nostri standard) non era possibile ciò non toglie che anche altre nazionalità non fossero invivibili ma "i nostri" sinceramente li riconoscevi ovunque a bordo come a terra ....

Mi spiace, io invece, non riesco proprio a condividere... per me tutto il mondo è paese..., le esperienze fatte fin'ora, da viaggiatrice solo per puro piacere, mi suggeriscono questo..
E chiedo subito scusa per l'OT, ma: sono italiana, il mio paese, pur con tutte le sue contraddizioni ecc. ecc. mi piace, idem i suoi abitanti, nonostante a volte siano imperfetti e magari un po' inadeguati in alcune circostanze, non riesco proprio a vergognarmi di essere italiana, mai, anzi ne faccio un vanto...
 

maluc

New member
Mi spiace, io invece, non riesco proprio a condividere... per me tutto il mondo è paese..., le esperienze fatte fin'ora, da viaggiatrice solo per puro piacere, mi suggeriscono questo..
E chiedo subito scusa per l'OT, ma: sono italiana, il mio paese, pur con tutte le sue contraddizioni ecc. ecc. mi piace, idem i suoi abitanti, nonostante a volte siano imperfetti e magari un po' inadeguati in alcune circostanze, non riesco proprio a vergognarmi di essere italiana, mai, anzi ne faccio un vanto...

Brava [emoji122] Condivido in pieno le tue parole. Tutto il mondo è paese e i maleducati sono dappertutto.
A chi si rifugia sul balcone perché non tollera gli italiani chiassosi suggerisco di emigrare in altri lidi, costretti a adeguarsi a usi e costumi altrui, parlare e ascoltare sempre una lingua non propria. Sono certa che in breve tempo rimpiangono gli italiani chiassosi.............
 

M

MarinaeAngelo

Guest
gli Italiani sono molto apprezzati nel Mondo per molteplici cose .

Dispiace leggere che quelli che parlano male degli italiani sono gli italiani stessi . Che poi a ben guardare parlano giusto per dire e per partito preso. Tutto il mondo è Paese siamo globalizzati e il buono e cattivo educato e maleducato non hanno bandiera .

Quello che sputi in aria, tutto in faccia ti torna, sappiatelo .

Io sono orgogliosa di essere italiana . vivo in un Paese che molti ci invidiano . Circondati da un mare stupendo, un clima fantastico, cibo buono, abbiamo città che tutto il mondo ci invidia, storia, cultura e tradizioni che Dio ne voglia .
E' un Paese in cui ancora si vive bene nonostante la crisi che si fa sentire molto in questi ultimi anni .

Viva l'Italia

scusate OT ma non ho resistito ^_^
 

gifa

New member
Fermo restando che anch'io sono orgogliosa di essere italiana,per ritornare in tema direi che l'italiano medio in crociera,o piu'in generale in vacanza,adotta comportamenti che spesso lasciano molto a desiderare.Naturalmente non voglio generalizzare ma la mia personale esperienza di crocierista e appassionata viaggiatrice mi dice questo.
 

maluc

New member
per ritornare in tema direi che l'italiano medio in crociera,o piu'in generale in vacanza,adotta comportamenti che spesso lasciano molto a desiderare.Naturalmente non voglio generalizzare ma la mia personale esperienza di crocierista e appassionata viaggiatrice mi dice questo.

No. Ti assicuro per esperienza che i peggiori viaggiatori non sono gli italiani. Sono chiassosi, pretendono di parlare italiano e di essere compresi pur viaggiando con nota compagnia aerea irlandese, ma non sono i peggiori passeggeri. ...... Altre nazionalità li battono alla grande
 

Comax

Active member
Per quanto riguarda la mia esperienza, quello che noto spesso è che noi italiani (gran parte, ma non tutti naturalmente) non ci sforziamo mai troppo ad adattarci agli usi/consuetudini del luogo ma vorremo comportarci come se fossimo in Italia. In pratica è il luogo che deve adattarsi a noi e non il contrario. E non parlo solo della lingua. A livello di maleducazione e cafonaggine siamo sicuramente ai primi posti (e qui volendo si potrebbe anche aprire una classifica nazionale ma lasciamo perdere) ma senza dubbio siamo a pari merito con molri altri (io ad es. non sopporto i francesi e la loro spocchiosità).
 

Cokj72

New member
gli Italiani sono molto apprezzati nel Mondo per molteplici cose .

Dispiace leggere che quelli che parlano male degli italiani sono gli italiani stessi . Che poi a ben guardare parlano giusto per dire e per partito preso. Tutto il mondo è Paese siamo globalizzati e il buono e cattivo educato e maleducato non hanno bandiera .

Quello che sputi in aria, tutto in faccia ti torna, sappiatelo .

Io sono orgogliosa di essere italiana . vivo in un Paese che molti ci invidiano . Circondati da un mare stupendo, un clima fantastico, cibo buono, abbiamo città che tutto il mondo ci invidia, storia, cultura e tradizioni che Dio ne voglia .
E' un Paese in cui ancora si vive bene nonostante la crisi che si fa sentire molto in questi ultimi anni .

Viva l'Italia

scusate OT ma non ho resistito ^_^
sotto quoto, anche se preferisco non crocierare con Costa
 

Rodolfo

Super Moderatore
Scusate, ma essere orgogliosi di essere italiani, ed io lo sono, è un conto, riconoscere che molte volte, molti dei nostri connazionali si comportano in maniera maleducata, e mi limito a questo aggettivo, è tutto un altro aspetto.

Perché poi dovrei emigrare in un altro Paese? Solo perchè molti di noi si comportano oltre il lecito? E io dovrei rinunciare a vivere in uno dei più bei Paesi del mondo, per evitarli? Ma stiamo scherzando, vero?

E questa è la parte del commento di Emanu che non condividevo; non me ne sto sul balcone per evitare i maleducati. Ci mancherebbe altro riuscissero condizionare le mie scelte e la mia libertà di movimento.

Anni fa gli abitanti del Cadore, avevano esposto un adesivo sulle porte e vetrine degli esercizi pubblici, parafrasando il rifiuto al nucleare, che diceva "Veneziani? No grazie". Criticabile e generalizzante perchè colpiva "nel mucchio", ma per certi aspetti avevano ragione; io mi vergogno del comportamento tenuto da molti dei miei concittadini, oltre che in casa propria, anche in quella degli altri.

Sono orgoglioso di essere Veneziano, ma non per questo non riconosco i difetti di certi miei compaesani.

Si dispensa dal fornire ulteriori consigli sulle scelte che dovremmo/dovrei seguire per evitare i maleducati.
 

Crys

Active member
Vantarsi di essere Italiani è giusto e doveroso... ma senza paraocchi

Non ho paraocchi, infatti ho premesso che "tutto il mondo è paese" e che amo il mio paese ed il suo popolo "pur con tutte le contraddizioni e le imperfezioni" che li contraddistingue..., quindi non nego nulla, solo, per dirla terra terra, "non sputo nel piatto in cui mangio"... e non gradisco molto certi commenti su noi italiani, tutto qui..., poi, chiaramente, ognuno è libero di pensare ciò che vuole, ci mancherebbe...
 

IlvecchioGio

New member
Il mio "senza paraocchi" non è direttamente riferito a te ma "a noi" tutti me compreso che amiamo il paese in cui viviamo
 

Crys

Active member
Ti ringrazio Giovanni per la precisazione; poichè ero stata io per prima a parlare di "vanto" e "nazionalismo", mi sono sentita particolarmente tirata in causa..
Condivido sul fatto che bisogna sforzarsi di essere obiettivi, ma leggere che c'è chi partirebbe subito se sapesse che non c'è nulla di italiano e non ci sono italiani (pur essendo una battuta, vista la risatina che ne segue...) e poi che si rimane sul balcone sempre per colpa degli italiani, insomma mi ha un po' lasciata perplessa...
 

M

MarinaeAngelo

Guest
io anche passo molto tempo sul balcone quando sono in crociera ma non certo per evitare la gente altrimenti sarebbe più economico starsene beatamente a casa ^_^

Amo passare molto tempo in balcone sopratutto durante la navigazione, perchè trovo sia il massimo del relax e della contemplazione ed è una delle componenti principali di ogni mia crociera .
 

Angelo83

New member
Scusate si sta facendo una polemica inutile, ognuno racconta la propria esperienza e il proprio punto di vista. Nazionalismo o non nazionalismo sono esperienze personali che riguardano ben poco se amare o meno la propria terra. Dalla mia esperienza, premetto che ho viaggiato solo con royal e celebrity e gli italiani sono sempre un numero inferiore, ho notato molta differenza fra i bambini, quello che facevano in piscina i bambini italiani era indecente. Se un bambino non italiano correva e ti sfiorava, si fermava e subito chiedeva scusa, quelli italiani non sanno nemmeno cosa significa chiedere scusa, e i genitori li vicino nemmeno riprendevano i propri figli, anzi ti guardavano male se qualcuno osava dire qualcosa. Ovviamente non si fa di tutta un'erba un fascio....
 

gifa

New member
Scusate si sta facendo una polemica inutile, ognuno racconta la propria esperienza e il proprio punto di vista. Nazionalismo o non nazionalismo sono esperienze personali che riguardano ben poco se amare o meno la propria terra. Dalla mia esperienza, premetto che ho viaggiato solo con royal e celebrity e gli italiani sono sempre un numero inferiore, ho notato molta differenza fra i bambini, quello che facevano in piscina i bambini italiani era indecente. Se un bambino non italiano correva e ti sfiorava, si fermava e subito chiedeva scusa, quelli italiani non sanno nemmeno cosa significa chiedere scusa, e i genitori li vicino nemmeno riprendevano i propri figli, anzi ti guardavano male se qualcuno osava dire qualcosa. Ovviamente non si fa di tutta un'erba un fascio....

Ti quoto in pieno,anche io ho un bambino piccolo e nelle mie crociere sono stata ben attenta al fatto che non disturbasse e che non entrasse nelle vasche idromasaggio o nelle piscine riservate(per modo di dire)agli adulti.Intorno a me la stragrande maggioranza delle persone,perlopiu'italiani(sara'un caso?)sembrava fregarsene altamente di cio'che combinavano i loro figli,anzi,addirittura incitavano i bambini a tuffarsi schizzando chiunque e ovunque(visti gli spazi limitati),addirittura negli idromassaggi!!!Ma dico io...come cavolo si fa a non rendersi conto che su una nave,per quanto grande possa essere,gli spazi sono comunque quelli che sono,e il fastidio è evidente,come si fa a non vederlo sulle facce degli altri???Io rimango allibita,ma tutto questo non mi spinge a comportarmi diversamente da come faccio e ad insegnare comunque a mio figlio il rispetto degli altri e delle regole.La maggior parte degli italiani sulle navi e soprattutto x quel che riguarda le compagnie italiane sembra provarci gusto a non rispettare le regole,a fare il furbo,si sente grande,il motto è "ho pagato,tutto posso".Questa è quello che penso,sara'che ho sempre viaggiato tanto,anche x lavoro,ma sono abituata a comportarmi nel pieno rispetto x il prossimo indipendentemente da dove mi trovo e mi dispiace dirlo,quando ci additano di maleducazione e menefreghismo,nella maggior parte dei casi hanno ragione.Anche se mi attirero'addosso qualche critica le cose x me stanno cosi'.Questo naturalmente non è che mi spinge a non viaggiare piu'con compagnie italiane (se lo faccio magari è per altri motivi).Io continuero'a comportarmi come sempre,magari sono pesante,ma sono fiera di esserlo e in questo modo trovero'comunque la maniera x godere appieno di ogni crociera o viaggio che faro'in futuro.
 

Angelo83

New member
Ti quoto in pieno,anche io ho un bambino piccolo e nelle mie crociere sono stata ben attenta al fatto che non disturbasse e che non entrasse nelle vasche idromasaggio o nelle piscine riservate(per modo di dire)agli adulti.Intorno a me la stragrande maggioranza delle persone,perlopiu'italiani(sara'un caso?)sembrava fregarsene altamente di cio'che combinavano i loro figli,anzi,addirittura incitavano i bambini a tuffarsi schizzando chiunque e ovunque(visti gli spazi limitati),addirittura negli idromassaggi!!!Ma dico io...come cavolo si fa a non rendersi conto che su una nave,per quanto grande possa essere,gli spazi sono comunque quelli che sono,e il fastidio è evidente,come si fa a non vederlo sulle facce degli altri???Io rimango allibita,ma tutto questo non mi spinge a comportarmi diversamente da come faccio e ad insegnare comunque a mio figlio il rispetto degli altri e delle regole.La maggior parte degli italiani sulle navi e soprattutto x quel che riguarda le compagnie italiane sembra provarci gusto a non rispettare le regole,a fare il furbo,si sente grande,il motto è "ho pagato,tutto posso".Questa è quello che penso,sara'che ho sempre viaggiato tanto,anche x lavoro,ma sono abituata a comportarmi nel pieno rispetto x il prossimo indipendentemente da dove mi trovo e mi dispiace dirlo,quando ci additano di maleducazione e menefreghismo,nella maggior parte dei casi hanno ragione.Anche se mi attirero'addosso qualche critica le cose x me stanno cosi'.Questo naturalmente non è che mi spinge a non viaggiare piu'con compagnie italiane (se lo faccio magari è per altri motivi).Io continuero'a comportarmi come sempre,magari sono pesante,ma sono fiera di esserlo e in questo modo trovero'comunque la maniera x godere appieno di ogni crociera o viaggio che faro'in futuro.

Gifa aggiungo a quanto detto, sia nella royal che nella celebrity la security interveniva immediatamente quando un bambino invadeva lo spazio riservato agli adulti, e ho assistito pure ad una scena in cui il padre esternava il disappunto. Ma se i cartelli sono chiari "spazio riservato agli adulti", è così difficile non rispettare le regole?? Comunque torniamo al post originario e cioè alla norwegian star.......
 

gifa

New member
Gifa aggiungo a quanto detto, sia nella royal che nella celebrity la security interveniva immediatamente quando un bambino invadeva lo spazio riservato agli adulti, e ho assistito pure ad una scena in cui il padre esternava il disappunto. Ma se i cartelli sono chiari "spazio riservato agli adulti", è così difficile non rispettare le regole?? Comunque torniamo al post originario e cioè alla norwegian star.......

Si ho viaggiato con Royal anche se non avevo ancora il bimbo e ricordo questa cosa(ma anche su Carnival).
 

M

MarinaeAngelo

Guest
anche su Royal e Celebrity i bambini che invadevano le zone riservate agli adulti erano italiani ?

La differenza non sta nella nazionalità ma nel fatto che su Costa e Msc (prevalentemente frequentate da italiani) lasciano correre e la security non interviene, mentre giustamente su altre compagnie il fenomeno non si nota perchè dalla nave fanno rispettare le regole a tutti gli ospiti

quindi potrebbe sembrare che sono solo gli italiani ad essere maleducati e irrispettosi
 

Ultima modifica:
Top