Advertising home TOP

Collapse

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Costa Classica - Terre sacre e isole nel blu - 4-11 agosto 2013

Collapse
This topic is closed.
X
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • Costa Classica - Terre sacre e isole nel blu - 4-11 agosto 2013

    ....ed eccoci purtroppo a casa. Siamo rientrati da poche ore, sbarcati stamane ad Ancona, dopo una crociera che, per nave ed itinerario, ha già un posto speciale nella nostra breve "cruise hit". Questa volta vorrei cercare di condividere qualcosa in più di questo itinerario interessante e divertente al tempo stesso, ma anche di questa Nave, con la "n" maiuscola, per la quale gli anni valgono non a indicare l'anzianità ma la signorile esperienza di saper accogliere i propri ospiti senza effetti speciali, ma con discrezione e con l'impagabile sensazione di essere davvero i benvenuti.
    Naturalmente, per amore di onestà non mancheranno alcune critiche, così come è anche evidente che la medesima crociera possa essere vissuta da altri con diverse sensazioni e differenti opinioni.
    Ma prima di iniziare questo (foto)diario, vorrei ringraziare gli amici del forum, che con i loro precedenti diari mi hanno veramente indirizzato nelle scelte di cui poi darò conto. Grazie (in ordine casuale) a Amedeone, Gabriele C. & Cortesca, Billy Pilgrim, Dott. Pianale, Emanu, Foxy, Whitelion, PManlio, Fandelmare, .... ma soprattutto grazie a mia moglie che si è letta veramente tutto!!!!!

    Pronti ???? datemi giusto il tempo di trasferire qualche foto e nei prossimi giorni cercherò di portarvi con me a ripercorrere ciò che ho fatto e visto in questa settimana a bordo di
    Cristiano

  • #2
    L'inizio promette mooolto bene....pronto a seguirti!!!!

    Un saluto!!!!
    LORENZO
    2011 Costa Romantica - I colori dell'Egeo
    2012 Costa Classica - Terre sacre e isole nel blu
    2013 Costa Deliziosa - Le isole del sole

    Comment


    • #3
      Anche io pronta a seguire questo diario!

      Comment


      • #4
        Pronta a seguirti!!!!

        Comment


        • #5
          turfo, il diario che avevo scritto (il primo in assoluto - e anche unico per ora) mi è costato tempo e fatica per farlo come volevo io (con tante foto).
          Ma è una cosa ampiamente ripagata quando anche a distanza di un anno viene anche solo parzialmente "usato" come fonte di info o altro.
          Sono queste le cose che danno entusiasmo e la voglia di riscriverne altri ed immagino che questo valga anche per gli altri colleghi che hai citato.
          Sai, molti "attingono" e basta.

          Detto questo, ti seguirò con piacere.
          Chissà se il prossimo anno, con la Voyager, questo itinerario sarà lo stesso apprezzato.

          Comment


          • #6
            eccoci...arrivati anche noi....

            Comment


            • #7
              Originariamente Scritto da amedeone Visualizza Messaggio
              .... Chissà se il prossimo anno, con la Voyager, questo itinerario sarà lo stesso apprezzato.
              chissà, magari lo riproviamo su Voyager

              Originariamente Scritto da virgy99 Visualizza Messaggio
              eccoci...arrivati anche noi....
              bentornati!!! Virgy, sei libera di contribuire quando e come credi.
              Cristiano

              Comment


              • #8
                Bene, eccomi finalmente qui....
                Terre sacre e isole nel blu è la crociera che abbiamo scelto navigando su questo forum, dopo aver inserito il diario al rientro da Un tuffo nel divertimento. Incuriositi dagli altri diari che abbiamo letto su Costa Classica e sull'itinerario, dopo lunghissssssssime e sofferte riunioni di famiglia (della durata di circa 15 minuti in tutto!!!!!!) abbiamo prenotato sul sito Costa ed è iniziata questa avventura.
                Tra impegni di lavoro (nostri) e campi estivi (dei ragazzi), abbiamo iniziato a contare i giorni che mancavano alla partenza (tutti e quattro), come se l'ultima crociera fosse stata anni fa; abbiamo iniziato ad approfondire le possibili escursioni (mia moglie ed io). E' stata una faticaccia ma siamo stati ampiamente ripagati.
                L'itinerario prevedeva l'imbarco ad Ancona e poi le successive tappe:
                2 Dubrovnik (Croazia) 8.00 19.00
                3 Corfù (Grecia) 13.00 19.00
                4 Argostoli/Cefalonia (Grecia) 8.00 14.00
                5 Kotor (Montenegro) 14.00 19.30
                6 Spalato (Croazia) 9.00 17.00
                7 Trieste (Italia) 9.00 18.00.
                Inutile nascondere che ciascuna località era, almeno in apparenza, di interesse; anche Dubrovnik, già visitata in passato, ma che ci riserverà ancora una bella sorpresa.
                E che dire della nave?? Io e mia moglie che abbiamo apprezzato, su tutte, la Costa Victoria non avevamo alcun dubbio per noi, quanto per i nostri figli di 13 e 8 anni, forse attratti da navi più grandi e con una maggiore offerta per i giovani.... Ecco il perché della riunione di famiglia di cui ho fatto menzione sopra: volevamo il conforto dei "ragazzi" e la dichiarazione di "non belligeranza" nei nostri confronti qualora la nave non fosse stata all'altezza delle aspettative. In quell'occasione, ho scoperto che entrambi i miei figli sarebbero disposti a salire su un pedalò pur di partire per una crociera. Oramai sono irrecuperabili
                Un pochino incuriosito dalla possibilità, prima mai esplorata, di conoscere altri crocieristi, apro una discussione su "Incontriamoci". Ma su questo punto tornerò più avanti.

                I giorni passano velocemente, nonostante l'afa padana e gli ultimi impegni di lavoro: più leggiamo sulle varie tappe e più aumenta la voglia di partire, non senza una sana curiosità nei confronti di questa nave che ci porterà a spasso per l'Adriatico.
                Ed ecco finalmente il
                4 agosto - partenza da Ancona
                Come ogni crociera che si rispetti, non poteva mancare una bella sveglia all'alba. L'obiettivo è "tutti in auto" alle ore 6.15... Certo la puntualità non è il punto forte di qualcuno, soprattutto quando a casa rimane la nostra Daisy, un Ragdoll di dieci mesi che di rimanere a casa da sola non vuole proprio saperne e ... prova ad imbucarsi.

                Finalmente alle 6.30, con un lievissimo ritardo, partiamo in direzione di Ancona, con l'intento di fermarci in autostrada per la colazione. Errore di pianificazione: è il 4 agosto e qualche altro migliaio di furbi italiani ha avuto la mia stessa brillante idea. Quindi: dieta, no caffè, no cappuccino, nulla di nulla, tranne delle mini brioche e un succo di frutta acquistati al volo. Il traffico è intenso, mia moglie trova il tempo di mandare - a nome dei ragazzi - un sms a Isoradio, tanto per condividere la gioia di partire per la crociera con quei "poveri" sfortunati che viaggeranno sotto un sole infernale in autostrada ancora per molte ore. Quando una delle due conduttrici legge il nostro messaggio il più piccolo dei due trasale ed esclama: "ma come fanno a sapere che stiamo andando in crociera?". Mistero

                Pochi minuti dopo le 9 raggiungiamo Ancona; usciti dall'autostrada dirigiamo verso il porto e qui lieve nota di disappunto: l'accesso all'area portuale per il "terminal" crociere è condiviso con i passeggeri dei traghetti, quindi si forma una coda cospicua che procede a rilento e ci impedisce di arrivare con troppo anticipo. Finalmente arriviamo e subito notiamo una certa disorganizzazione tra gli addetti al parcheggio (convenzionato Costa) e il personale Costa di terra addetto al check-in. La domenica successiva, un imprevisto ci consentirà di osservare una organizzazione di spazi e ruoli assolutamente più efficace.

                Comunque, consegniamo l'auto, paghiamo e procediamo al check-in con Costa ..... siamo pronti all'imbarco, basta solo attendere che chiamino il nostro numero


                Prendiamo posto nella tensostruttura che funge da terminal


                Come avevo scritto sopra, la "chiamata" per incontrare altri crocieristi l'avevo lanciata, raccogliendo qualche adesione: "Ritanna" e "Virgy99" avevano risposto postando, come peraltro avevo fatto io, le rispettive foto per poterci riconoscere. Ed ecco che riconosco proprio Virgy, con il marito.... Ci presentiamo e aspettiamo, chiacchierando, la chiamata del nostro numero


                Purtroppo, a due giorni dalla partenza, Ritanna era stata costretta a cancellare il viaggio per un problemino di salute Peccato... non avremmo potuto conoscere una "Space Pearl", come mio figlio chiama i crocieristi più crocieristi di noi.

                Eccoci qui... chiamano, in pochissimi minuti, 1, 2, 3 e.... 4!!! Tocca proprio a noi
                Cristiano

                Comment


                • #9
                  Buongiorno....ho quasi le lacrime agli occhi nel vedere questa foto........ e l'inizio del tuo diario così travolgente quasi mi blocca, non vorrei intervenire rompendo questa magia che hai creato....... forse scriverò un altro diario parallelo, poichè io posso dare maggiori dettagli a chi viaggia con figli piccoli.... purtroppo ora non posso perchè ho la sindrome da rientro.... ma mi aggrego presto un abbracciooooo

                  Comment


                  • #10
                    Bell'inizio, tenera la gattina, ma davvero a casa da sola??? Noo dai.
                    costa pacifica, costa fascinosa, costa pacifica, costa favolosa, costa mediterranea, costa deliziosa, allure of the seas, msc magnifica , costa luminosa, msc seaview, costa victoria...(la prossima?)

                    Comment


                    • #11
                      ed io che avevo molti!!!, ma molti!!!, dubbi sulla Costa Classica!!!!!!!!!!!!!!!!Bentornati!!!!!!!!!!!

                      Comment


                      • #12
                        Che gatta bellissima!

                        Comment


                        • #13
                          Originariamente Scritto da rossy Visualizza Messaggio
                          Bell'inizio, tenera la gattina, ma davvero a casa da sola??? Noo dai.
                          certo che no, le ho procurato una badante

                          Originariamente Scritto da gadima Visualizza Messaggio
                          ed io che avevo molti!!!, ma molti!!!, dubbi sulla Costa Classica!!!!!!!!!!!!!!!!Bentornati!!!!!!!!!!!
                          Grazie!! come va il braccio??
                          Cristiano

                          Comment


                          • #14
                            bellissimo inizio.. resto collegato!

                            Comment


                            • #15
                              Bene, saliamo a bordo poco prima delle 11.30 e, come al solito, troviamo il comitato d’accoglienza al gran completo: “benvenuti, le cabine sono già disponibili”.
                              6024 arriviamo!!!! Non prendiamo nemmeno l’ascensore: dal ponte 3 al ponte 6 è un attimo



                              dirigiamo verso prua… e già dai corridoi una strana sensazione ci avvolge…



                              Entriamo in cabina, con l’intenzione di lasciare solo il nostro bagaglio a mano ed andare in esplorazione di questa piccola nave. Siamo però un pochino curiosi per il turno di cena: non avendo potuto scegliere, speriamo che la sorte ci abbia riservato il secondo…. buttiamo subito l’occhio sul cartoncino del ristorante…. evvai!
                              ci tocca proprio il secondo. Un eventuale primo turno (alle 18.45!!!!) sarebbe stata una rovina, perché ci avrebbe privato di uno dei momenti migliori della giornata…. Peraltro, un foglio informativo consegnatoci prima dell’imbarco asseriva che, essendo tutto esaurito, non era possibile richiedere né cambi di cabina, né cambi al ristorante (tavolo o turno)
                              Giù i bagagli, prendiamo le carte Costa e le tessere per la porta e stiamo per uscire quando noto qualcosa a me molto gradito



                              e mi ricordo di una promessa di qualche giorno prima

                              Originariamente Scritto da turfo Visualizza Messaggio
                              Scusa.... il primo flute di Cartizze sarà sicuramente alla tua salute e alla tua prossima crociera!
                              Originariamente Scritto da diver67 Visualizza Messaggio
                              Ed é in linea con i miei gusti. Prosit.
                              e non posso sottrarmi al mio “dovere” brindando a Diver67



                              Decidiamo, visto che l’aperitivo è già stato consumato, di andare al buffet, su al ponte 10, non senza passare per la piscina centrale, a grande richiesta del più piccolo dei miei figli



                              Grande spazio, tutto molto semplice e razionale e quella sensazione avuta nei corridoi dei ponti inferiori si conferma sempre più: la Nave è sobria, anzi, è di una sobria eleganza, di tempi nemmeno troppo lontani quando la semplicità era una virtù, il silenzio un dono. Non ha bisogno di “urlare” la propria presenza con colori e luci, statue e super cristalli: è tutta armoniosa, discreta, ma accogliente e spaziosa. Mai, infatti, avremmo la sensazione di essere “stipati” ospiti di una nave dichiarata “al completo” ben prima di salire a bordo; piuttosto avremo sempre il dubbio che forse non era tutto esaurito.
                              La piscina centrale, scopriremo a breve, è – per sottrazione – la piscina dei bambini. Infatti, la sola altra piscina, quella di poppa, è riservata agli adulti, al pari delle due vasche idromassaggio che sono off-limits per gli under 16.



                              Presente e discreto, il personale in servizio ai ponti esterni farà rispettare sempre questa bella regola, ma al tempo stesso si dimostrerà benevolo e conciliante nei confronti dei ragazzini che, nella piscina centrale, si cimenteranno in qualche tuffo di troppo.
                              Giungiamo al buffet, sempre più entusiasti di ciò che scopriamo poco a poco; i locali sono sobri, spaziosi e ben organizzati anche qui. Le linee e le isole aperte sono organizzate in modo razionale: basta uno sguardo per cogliere cosa viene servito e dove.





                              Ci serviamo e decidiamo di dirigerci all’esterno,



                              che io e mia moglie eleggiamo subito quale "nostra" terrazza sul mare. Non avendo potuto scegliere un'esterna con balcone, per tutta la durata della crociera, Alfresco Café sarà il nostro ritrovo preferito: per la prima come per la seconda colazione. Soprattutto la prima colazione è sempre stata speciale: quasi sempre all’orario di apertura, nel silenzio, pochi avventori, luci e colori che ti porti a casa.



                              A dispetto della nostra recente esperienza su Costa Serena, la qualità e la varietà del buffet su Costa Classica saranno sempre a noi gradite, per tutta la crociera. Come dico sempre, un buon buffet si distingue perché l’ospite deve avere l’imbarazzo della scelta; qui, oltre alla scelta c’era anche la qualità. Ho notato, nei giorni a seguire, la discreta ma efficace presenza di un “capetto” che prontamente interveniva non solo a guida del personale di servizio, ma anche per allontanare “cortesemente” quegli ospiti che non avevano ben inteso le basilari regole (accesso in costume, scalzi, con asciugamano….). Non sarei comunque corretto se non dicessi che ho rilevato un paio di cosette: l’erogatore del disinfettante per mani all’ingresso principale della Trattoria non ha mai funzionato nella tratta Ancona-Trieste (6 giorni); inoltre i dispenser dell’acqua/ghiaccio erano due in tutto, un po’ pochini e non sempre efficienti. Infine, premettendo che sono abituato anche a caffè che non sia quello espresso italiano, il caffè delle melitte era imbevibile…
                              Comunque, si avvicina il momento dell’esercitazione di emergenza: è l’occasione di continuare nella scoperta di questa gentile Signora. Infatti, l’emergency drill si terrà, con i giubbetti indossati, presso il Teatro Colosseo che, per noi, rappresenta in questa circostanza, la Muster Station 1.



                              Entrando a Teatro non si possono non notare le opere del Maestro Emilio Tadini, i mosaici che idealmente cingono tutto il teatro





                              Questa sarà la prima volta che entreremo al Teatro. Vi faremo ritorno solo il giorno dello sbarco: non abbiamo infatti mai assistito ad alcuno spettacolo, preferendo dedicare il tempo prima di cena ad altre rilassanti attività di cui vi darò conto tra poco.
                              E’ il momento di completare la conoscenza con Classica: giù nell’atrio, che si conferma semplice, quasi minimalista rispetto agli allestimenti a cui siamo abituati sulle navi più recenti





                              Alzando la testa questo è ciò che si vede, una bella scala quasi sospesa, che collega il ponte 8 con il ponte 9



                              Al ponte 8 c’è il Piazza Navona Grand Bar







                              salendo la bella scala lo sguardo si posa comunque giù, verso l’atrio



                              Al ponte 9 si trova il bar Dolce Amore, i cui camerieri non brilleranno mai per sollecitudine ed efficacia… peccato, perché tra le aree interne era una delle più tranquille, forse anche per i camerieri …..
                              Dal lato opposto della scala c’è la Tavernetta, il posto giusto per gustare la pizza al taglio (dalle 17) o la pizza servita al tavolo (dalle 21): location inusuale ma sicuramente ospitale ed accogliente



                              Girovaghiamo ancora un po’, fino alla Puccini Ballroom, uno dei saloni più frequentati la sera, complice anche la presenza dell’animazione



                              Questa nave ci piace proprio, anche passeggiare nei corridoi ci fa scoprire ambienti accoglienti



                              … e personaggi noti





                              Tra un’esplorazione interna ed una passeggiata all’esterno si sta facendo tardi: la nave è salpata da Ancona, direzione Dubrovnik poco dopo le 14…. e questa sera c’è la cena di gala (la prima di due). Sistemiamo il piccolo allo Squok Club e ci dirigiamo …..
                              … verso poppa



                              ecco perché non abbiamo mai visto uno spettacolo al Teatro. Non ce ne vogliano gli artisti di Costa, ma ogni sera abbiamo goduto di uno spettacolo altrettanto appagante, ci siamo ritagliati il nostro piccolo spazio in questa crociera ogni sera prima di cena (il secondo turno!!!!!)



                              E’ ora di andare, lasciamo il relax e dirigiamo verso prua…. il sole ci saluta alle spalle

                              Cristiano

                              Comment

                              Working...
                              X