• Benvenuto\a sul forum di Crocieristi.it, la più grande community italiana sulle crociere.

    Prendi confidenza con il forum leggendo le discussioni presenti, o ricerca l'argomento che più ti interessa attraverso l'apposito form. Per partecipare al forum è necessario registrarsi, ovviamente la registrazione è gratuita e non obbligatoria, non registrarti se per te non è davvero utile. Per eseguire eventuali cancellazioni il tempo previsto è di una settimana.

    Ricorda che il regolamento vieta l'uso di due o più nickname differenti relativi alla stessa persona. Se nel frattempo hai cambiato l'indirizzo e-mail di registrazione contattaci attraverso questo form e specifica il tuo problema assieme alla tua username, la tua vecchia e-mail ed il tuo nuovo indirizzo.

    Hai dimenticato la password? clicca qui

    Per qualsiasi problema TECNICO puoi contattare lo Staff attraverso questo form spiegando DETTAGLIATAMENTE il tuo problema
  • Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio ed i cookie stessi.
  • Ospite, seguici anche sui social!
    Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su YouTube

  • Ti andrebbe di condividere sui social, assieme a noi, le tue fotografie ed i tuoi video? Clicca qui!

  • Ciao Ospite e benvenuto su Crocieristi.it, siamo davvero felici di averti a bordo!

    ti invitiamo a leggere il regolamento per una migliore convivenza con gli altri utenti (clicca qui) mentre qui trovi qualche dritta sull'utilizzo del forum

    e poi... che ne dici di presentarti? Clicca qui per accedere alla sezione "il mio primo messaggio" e presentati!

Eugenio Costa

NicolaFank

Fondatore & Forum Master
Re: Eugenio Costa

Cokj72 ha detto:
tano ha detto:
A chi interessa i prezzi su questa crociera del 1987.

Un appartamento ponte Lance veniva 26.400.000 lire per le prime due persone, 21.120.000 per la terza.
Una estera a ponte Lance o ponte Sole 18.820.000 lire le prime due persone, 15.040.000 la terza
Una esterna ponte vestiboli 14.600.000 le prime due persone, 11.810.000 la terza, 10.900.000 la quarta
Una interna nel ponte piú inferiore veniva 7.880.000 la prima, 7.880.000 la seconda.

E voi rimpiangete le vecchie (23 anni fà) crociere :shock: :shock: , ma che avete gli asini come quello di Fra Cipolla :?:

Inoltre da questi prezzi si capisce perchè dopo 10 anni era in liquidazione
Praticamente per una esterna si spendeva la bellezza di 500 euro attuali al giorno! Di certo i prezzi sono di gran lunga ben distanti da quelli applicati oggi.
 

DrPianale

Co-Fondatore
Re: Eugenio Costa

Cokj72 ha detto:
tano ha detto:
A chi interessa i prezzi su questa crociera del 1987.

Un appartamento ponte Lance veniva 26.400.000 lire per le prime due persone, 21.120.000 per la terza.
Una estera a ponte Lance o ponte Sole 18.820.000 lire le prime due persone, 15.040.000 la terza
Una esterna ponte vestiboli 14.600.000 le prime due persone, 11.810.000 la terza, 10.900.000 la quarta
Una interna nel ponte piú inferiore veniva 7.880.000 la prima, 7.880.000 la seconda.

E voi rimpiangete le vecchie (23 anni fà) crociere :shock: :shock: , ma che avete gli asini come quello di Fra Cipolla :?:

Inoltre da questi prezzi si capisce perchè dopo 10 anni era in liquidazione

Non ti viene il sospettino che a fronte di a fronte di un prezzo innegabilmente più alto ci fosse un livello di servizio personalizzato migliore?

Si era passeggeri, coccolati e riveriti come degli ospiti personali di quella grande Casa che era la nave, non 1 di 4000 (o più) come oggi.
 
T

tano

Guest
Re: Eugenio Costa

Grande veritá Dr Pianale.

A prescindere di questa crociera d´agosto che era un po´speciale, sulle crociere sull´eugenio che in generale duravano dai 10 ai 12 giorni partendo da Genova, in cui i prezzi erano minori, secondo me in quelli anni era alla portata della mano di qualsiasi,( bisogna tener presente che c´era piú risparmio, il potere d´acquisto era maggiore, mancava la mentalitá della crociera) si era molto piú coccolati, educati, crocieristi ed amici.
Le cose si sapevano e s´imparavano senza tanto discutere, si accettavano le avarie della nave ( nel ´87 l´Eugenio aveva 21 anni) e anche i discorsi del Comandante e dell´equipaggio.

Un saluto.
 

NicolaFank

Fondatore & Forum Master
Re: Eugenio Costa

tano ha detto:
Grande veritá Dr Pianale.

A prescindere di questa crociera d´agosto che era un po´speciale, sulle crociere sull´eugenio che in generale duravano dai 10 ai 12 giorni partendo da Genova, in cui i prezzi erano minori, secondo me in quelli anni era alla portata della mano di qualsiasi,( bisogna tener presente che c´era piú risparmio, il potere d´acquisto era maggiore, mancava la mentalitá della crociera) si era molto piú coccolati, educati, crocieristi ed amici.
Le cose si sapevano e s´imparavano senza tanto discutere, si accettavano le avarie della nave ( nel ´87 l´Eugenio aveva 21 anni) e anche i discorsi del Comandante e dell´equipaggio.

Un saluto.
Diciamo che erano alla portata di un maggior numero di persone...ma non di qualsiasi persona. I prezzi comunque erano allineati a quelli attuali ma gli stipendi allora erano ben più bassi.
Sicuramente un modo totalmente diverso di fare la crociera.
 
T

tano

Guest
Re: Eugenio Costa

Nicola sicuramente quello che dici tu é vero, pero secondo me, in Italia ancora mancava la mentalitá delle crociere.
Tedeschi, Inglesi, Olandesi, semplici lavoratori andavano in crociera.
( Occhio parlo non di questa d´agosto.)

Un saluto.
 
I

Italian Cruiser

Guest
Re: Eugenio Costa

Le crociere in quegli anni erano rivolte a fasce di mercato ben diverse. Costa non era una compagnia per crociere di massa... non c'era il rischio di confonderla né con Carnival, né con RCCL, né con RCCL (queste già si rivolgevano infatti ad un pubblico di massa). Costa si rivolgeva esclusivamente a persone con una capacità di reddito medio-alta. Alta per il Giro del Mondo.

All'epoca... se uno avesse chiesto per l'offerta "ragazzi gratis" sarebbe stato preso per matto... ed infatti è stata introdotta solo a partire dal 1993.
 

Cokj72

New member
Re: Eugenio Costa

Dr. Pianale ha detto:
Cokj72 ha detto:
tano ha detto:
A chi interessa i prezzi su questa crociera del 1987.

Un appartamento ponte Lance veniva 26.400.000 lire per le prime due persone, 21.120.000 per la terza.
Una estera a ponte Lance o ponte Sole 18.820.000 lire le prime due persone, 15.040.000 la terza
Una esterna ponte vestiboli 14.600.000 le prime due persone, 11.810.000 la terza, 10.900.000 la quarta
Una interna nel ponte piú inferiore veniva 7.880.000 la prima, 7.880.000 la seconda.

E voi rimpiangete le vecchie (23 anni fà) crociere :shock: :shock: , ma che avete gli asini come quello di Fra Cipolla :?:

Inoltre da questi prezzi si capisce perchè dopo 10 anni era in liquidazione

Non ti viene il sospettino che a fronte di a fronte di un prezzo innegabilmente più alto ci fosse un livello di servizio personalizzato migliore?

Si era passeggeri, coccolati e riveriti come degli ospiti personali di quella grande Casa che era la nave, non 1 di 4000 (o più) come oggi.
non mi viene questo sospetto, perchè io mi sento, sono, coccolato tutt' ora :mrgreen:
 

DrPianale

Co-Fondatore
Re: Eugenio Costa

Cokj72 ha detto:
Dr. Pianale ha detto:
Cokj72 ha detto:
tano ha detto:
A chi interessa i prezzi su questa crociera del 1987.

Un appartamento ponte Lance veniva 26.400.000 lire per le prime due persone, 21.120.000 per la terza.
Una estera a ponte Lance o ponte Sole 18.820.000 lire le prime due persone, 15.040.000 la terza
Una esterna ponte vestiboli 14.600.000 le prime due persone, 11.810.000 la terza, 10.900.000 la quarta
Una interna nel ponte piú inferiore veniva 7.880.000 la prima, 7.880.000 la seconda.

E voi rimpiangete le vecchie (23 anni fà) crociere :shock: :shock: , ma che avete gli asini come quello di Fra Cipolla :?:

Inoltre da questi prezzi si capisce perchè dopo 10 anni era in liquidazione

Non ti viene il sospettino che a fronte di a fronte di un prezzo innegabilmente più alto ci fosse un livello di servizio personalizzato migliore?

Si era passeggeri, coccolati e riveriti come degli ospiti personali di quella grande Casa che era la nave, non 1 di 4000 (o più) come oggi.
non mi viene questo sospetto, perchè io mi sento, sono, coccolato tutt' ora :mrgreen:

Non hai provato quell'atmosfera*... non puoi e non vuoi capire la differenza fra la Crociera e il crocierista di allora e quello di oggi

Oggi sei coccolato e riverito perchè sei un cliente come quello che entra in una concessionariaa o un ipermercato e ci sono dei ben precisi parametri di marcketing e procedurali da rispettare affinchè tu riscelga la compagnia X...all'epoca eri un ospite e un passeggero e tutto era lasciato alla Passione e al Cuore dell'equipaggio.

*Se è per quello neppure io...negli anni '90 ho fatto 3 crociere su navi da 1.000 posti e l'ho solo lievemente sfiorata mentre i miei genitori sull'Eugenio ci sono stati...
 

Cokj72

New member
Re: Eugenio Costa

Dr. Pianale ha detto:
Non hai provato quell'atmosfera*... non puoi e non vuoi capire la differenza fra la Crociera e il crocierista di allora e quello di oggi

Sono duro di capoccia, non capisco, ma la cosa che capisco ancora meno e come mai qule crocierista di allora non sia riuscito a far campare due compagnie come Costa e StarLauro :roll: :roll: :roll: mentre come scrive Italian CCL e RCCL che praticavano prezzi molto inferiori hanno continuato a navigare :roll: :roll:
 

DrPianale

Co-Fondatore
Re: Eugenio Costa

Cokj72 ha detto:
Dr. Pianale ha detto:
Non hai provato quell'atmosfera*... non puoi e non vuoi capire la differenza fra la Crociera e il crocierista di allora e quello di oggi

Sono duro di capoccia, non capisco, ma la cosa che capisco ancora meno e come mai qule crocierista di allora non sia riuscito a far campare due compagnie come Costa e StarLauro :roll: :roll: :roll: mentre come scrive Italian CCL e RCCL che praticavano prezzi molto inferiori hanno continuato a navigare :roll: :roll:

Per lo stesso motivo per cui Alfa Romeo se l'è presa Fiat, Jaguar prima Ford e ora Tata...

Mercato di massa.... contento tu, contenti tutti... :mrgreen:
 

nostromo

New member
Re: Eugenio Costa

Signori avendo vissuto, prima di persona, e poi come innamorato delle navi, l'evoluzione delle crociere tramite amici rimasti nel settore, uno dei motivi che ha fatto declinare le sorti delle compagnie italiane, Costa e Lauro, e' stata la Bandiera. Nave italiana, tutto personale italiano, divieto di casino' a bordo, infinite norme sindacali da rispettare.
Navi Carnival, bandiera ombra, camerieri centro americani, personale a bassissimo costo, solo ufficiali e capi servizio italiani, CASINO' libero, e nessuna norma sindacale da rispettare, costi di gestione ridottissimi, In questo divario vi e' la ragione del declino. Poi, con il tempo molte norme sono state modificate, ma purtroppo era tardi per mantenere la Costa tutta italiana. In fondo oggi quanti italiani vi sono a bordo delle navi Costa pur con la nostra Bandiera ? E la Msc
che bandiera ha. Per quanto riguarda le crociere di allora 1960 1965 in Italia effettivamente la crociera era abbastanza costosa, a bordo vi erano Industriali, professionisti, commercianti, persona di reddito alto.
Vi erano poi alcune crociere aziendali, ma pagate dalle societa'.
Pero' una cosa e' vera, allora il passeggero era coccolato e conosciuto, oggi e' una entita' piu' anonima, ma 3500 persone contro 350. !!!! Ma sono i tempi ed oggi la crociera e' alla portata di molti,
Cordialmente
 
I

Italian Cruiser

Guest
Re: Eugenio Costa

Le compagnie americane che ho citato si rivolgevano ad una clientela completamente diversa rispetto a quella di Costa. Ed in quel periodo in Europa non c'era ancora una clientela mass market tale da alimentare una grande compagnia. Esisteva... ma era molto limitata... e si riversava tutta sulle navi da crociera sovietiche noleggiate da operatori italiani. Erano quelle le crociere mass market nel Mediterraneo.

In sintesi ecco la situazione crocieristica degli anni '80.

-Italia: mercato dominato da Costa, Lauro (crisi a fasi alterne), Chandris ed Epirotiki. Fascia di clienti medio-alta. Crociere mass market su navi sovietiche noleggiate.

-Stati Uniti: mercato dominato da Carnival, RCCL e NCL. Fascia di clienti mass market. Diverse altre compagnie di livello mass market. Compagnie "premium": Holland America, Home Lines, Sitmar. Fascia medio-alta anche per Costa (flotta americana).

Ma adesso torniamo tutti a parlare dell'Eugenio Costa.

Nell'estate del 1993 l'Eugenio sostituì l'Enrico Costa nelle crociere settimanali da Venezia e da Bari verso le Isole Greche. Programmazione inconsueta per una nave regolarmente impegnata su crociere lunghe. Fu sostituita nelle crociere lunghe da Genova dalla Costa Marina. Ad agosto le crociere lunghe furono però sospese, visto che Marina andò a sostituire Costa Classica, impiegata nella Grande Crociera d'Agosto alle Capitali Baltiche, nelle crociere settimanali nel Mediterraneo Occidentale.
 

Gabriele C.

Well-known member
Re: Eugenio Costa

tano ha detto:
Ad Agosto veniva fatta una grande crociera di un mese partenza da Genova.
A Gennaio grande crociera da Buenos Aires generalmente verso Miami.
Ciao Tano, ma che splendido topic!
Hai qualche notizia in più della grande crociera di gennaio? Magari l'itinerario...
Non era pubblicizzata in Italia, per ovvii motivi...
 

Gabriele C.

Well-known member
Re: Eugenio Costa

Italian Cruiser ha detto:
Ma adesso torniamo tutti a parlare dell'Eugenio Costa.

Nell'estate del 1993 l'Eugenio sostituì l'Enrico Costa nelle crociere settimanali da Venezia e da Bari verso le Isole Greche. Programmazione inconsueta per una nave regolarmente impegnata su crociere lunghe. Fu sostituita nelle crociere lunghe da Genova dalla Costa Marina. Ad agosto le crociere lunghe furono però sospese...
Una curiosità: in quegli anni, fino al 1994, l'Eugenio offriva anche qualche minicrociera primaverile, di 4/5 giorni...Barcellona, Port Mahon, Palma...So per certo, riferito da chi era a bordo, che l'Eugenio ebbe qualche piccolo problema a Port Mahon, causato dagli spazi ridotti di quello scalo.
 
T

tano

Guest
Re: Eugenio Costa

Ciao Gabriele.

Le crociere di gennaio erano per il mercato Sud Americano, infatti non era messe nei cataloghi Italiani.
Ho trovato un catalogo Argentino, stagione 1988/89 in cui protagoniste erano l´Eugenio e l´Enrico.

_Image0007.jpg


L´intinerario Gennaio del 1989.

_Image0008.jpg


Prezzi in dollari.
Un appartamento costava i 35 giorni a persona per le prime due 13120, 10490 per la terza.
Una interna al ponte Bordighera veniva 4220 dollari.

L´Eugenio ed il Nordic Empress ai Caraibi. Osservate con una nave nuova che linea che aveva la nave Genovese.

_Image0009.jpg
 
T

tano

Guest
Re: Eugenio Costa

E questa fu...l´ultima grande crociera d´Agosto dell´Eugenio C, anno 1991.

_Image0010.jpg
 
T

tano

Guest
Re: Eugenio Costa

Riprendendo un po´il discorso di Nostromo volevo due cose aggiungere, da una parte il grande riconoscimento alla famiglia Costa perche trattava l´equipaggio come se fosse parte della famiglia stessa, dal lato umano solo che complimentarsi, peró a livello impresa, grande danno alla propia compagnia.
Anche a livello famiglia i cugini Costa sono stati bravi parenti, creando delle gravi difficoltá alla loro flotta.
Gli Americani....li conosciamo tutti come sono, quando fanno affari non guardano in faccia nessuno.

Un saluto.
 
I

Italian Cruiser

Guest
Re: Eugenio Costa

Non sapevo che l'Eugenio Costa avesse toccato gli Stati Uniti e le Bahamas anche agli inizi degli anni '90. Grazie a Tano per le informazioni ed il materiale grafico.

L'ex Nordic Empress era una nave futuristica... al suo debutto nel 1990 era tra le più innovative. Ma quanto a linee esterne è piuttosto angolare, specie a poppa. L'Eugenio era indubbiamente più armoniosa.

Davvero singolare offrire crociere versi i Caraibi e la Florida dal Sud America... oggi come oggi crociere di questo tipo, offerte solo da compagnie statunitensi, sono dei semplici trasferimenti da una parte all'altra del Continente Americano.

Costa è stata comprata dagli Americani (Carnival) semplicemente perché, nonostante l'alleanza con Accor, non disponeva di capitali adeguati per contrastare il costante ordinativo di nuove navi da parte delle compagnie americane.

E detto per inciso ci sono stati anche errori strategici non di poco conto... dalla Prestige Cruises all'American Family Cruises. Ma l'errore più grande è di aver avuto un approccio troppo tradizionale nella costruzione delle nuove navi... unità come Marina, Allegra, Classica, Romantica e Victoria (nella configurazione originaria senza balconi) sarebbero state perfette negli anni '80... non in quelli '90.

E' innegabile che l'Eugenio negli anni '60 fosse una nave molto innovativa... Classica negli anni '90 era invece una nave d'impostazione tradizionale.
 

Gabriele C.

Well-known member
Re: Eugenio Costa

Grandioso l'itinerario "lungo" dall'Argentina verso i Caraibi. Tra le spiagge brasiliane e quelle caraibiche era un paradiso di sole e di mare! Grazie Tano per le foto del prezioso e originale catalogo.
 
T

tano

Guest
La crociera di gennaio come ho messo l´Eugenio l´ha fatta sempre da inizi anni´70 fino i primi ´90.
Era una routine andare da Buenos Aires-Santos-Rio- Miami e ritorno.
Peccato che non ho piú i deplinats di una volta, sono rimastia Buenos Aires chissa dove.
Comunque il pubblico Sud Americano, in cui ancora c´é una parte alla vecchia maniera, le ricorda e come, anche quelle a Tierra del Fuego, anni 70-80, ma se non sbaglio erano fatte dall´Enrico C.

Un saluto.
 
Top